L'Europa nella morsa della neve: disagi in Germania, Polonia e nel Regno Unito

Image
Image Diritti d'autore Jens Buttner/(c) Copyright 2023, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Di Michela MorsaMaria Michela D'Alessandro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Sassonia è morto un bambino di 10 anni in un incidente stradale causato probabilmente dalla strada scivolosa. Nella regione britannica della Cumbria salta l'elettricità in 2.500 case

PUBBLICITÀ

L'Europa nella morsa della neve. Negli ultimi giorni pesanti nevicate hanno sommerso alcune regioni del Regno Unito, della Germania e della Polonia, causando forti disagi. 

Nello Stato federale tedesco della Sassonia martedì un bambino di 10 anni è rimasto ucciso in un incidente stradale probabilmente causato dalla strada scivolosa e altri 11 bambini sono rimasti lievemente feriti. Due adulti sono gravi. 

Secondo il rapporto della polizia lo scuolabus su cui viaggiava il bambino aveva virato a sinistra su una strada regionale per ragioni sconosciute, scontrandosi con la fiancata di un veicolo spazzaneve in arrivo e schiantandosi poi contro un albero. 

Altre due persone sono morte in un incidente stradale in Baviera

Domenica le forti nevicate nel Regno Unito hanno costretto gli automobilisti a cercare riparo o a passare la notte nelle loro auto e hanno causato l'interruzione della corrente elettrica in più di 2.500 case. 

La regione più colpita dal maltempo e dai disagi è stata quella centrale della Cumbria. Sky News ha riferito che tutte le strade di accesso al borgo di Grizedale erano bloccate, tranne una. I locali hanno detto di non aver mai visto una nevicata del genere negli ultimi 60 anni. 

Il Cumbria rire and rescue service ha affermato di aver lavorato tutta la notte per far uscire gli automobilisti dalle auto bloccate nella neve alta. Il sovrintendente della polizia della Cumbria Andy Wilkinson ha detto che la tempesta è stata più significativa del previsto e domenica le persone sono state invitate a non recarsi nella contea.

L'inverno non dà tregua nemmeno nella Polonia meridionale. Cracovia ha fatto i conti con forti nevicate nel fine settimana: sabato sono caduti oltre 30 centimetri di neve. Si tratta del livello di precipitazioni più alto degli ultimi anni

La città è ancora sommersa dalla neve, nonostante i tre giorni di campagna di rimozione. Le autorità hanno versato 4.600 tonnellate di sale nelle strade. Un intervento costato oltre 10 milioni di zloty, un importo equivalente a quello speso durante l'intera stagione invernale negli scorsi anni.

Nella regione siberiana della Yakutia, nell'estremo oriente della Russia, le temperature sono state inferiori a meno 50°C. Nel villaggio di Oymyakon, il termometro è addirittura sceso a meno 53°C, il valore più basso registrato nella regione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Corea del Sud: nevicata record a Seul, non accadeva dal 1981

L'Europa orientale fa i conti con il ciclone invernale, danni a causa di neve e vento

Polonia, gli agricoltori protestano a Varsavia: "Insoddisfacenti" i colloqui con il parlamento