EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Filippine: terremoto di magnitudo 7.6 colpisce il sud del Paese, rientrata l'allerta tsunami

n this handout photo provided by the Philippine Red Cross, volunteers attend to people affected by an earthquake that struck General Santos City, South Cotabato.
n this handout photo provided by the Philippine Red Cross, volunteers attend to people affected by an earthquake that struck General Santos City, South Cotabato. Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Euronews Digital
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il sisma è stato registrato a largo dell'isola di Mindanao, ad una profondità di circa 33 km

PUBBLICITÀ

Un terremoto di magnitudo 7,6 è stato registrato a largo dell'isola di Mindanao, nelle Filippine.

Il sisma è avvenuto a una profondità di circa 33 km: il sistema statunitense di allerta tsunami aveva emesso un allarme che riguarda Indonesia, Malesia, Palau e Filippine.

Allarme poi rientrato: "In base a tutti i dati disponibili, la minaccia tsunami è ora passata", scrive nel suo aggiornamento l'Us Tsunami Warning System.

L'ipocentro è statp localizzato a 33 km di profondità e a 21 km a sud-est della città di Hinatuan.

Scosse a ripetizione

L'ultima delle scosse, di cui una decina superiori a magnitudo 5, è stata pari a 6,6. 

Anche il Giappone aveva attivato l'allerta tsunami anche nel sud-est del Paese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Soccorsi al lavoro nell'ovest della Cina per assistere gli sfollati e cercare i dispersi

Il tifone Mawar lascia Guam e si dirige verso Filippine e Taiwan

Filippine, ormai si cercano solo i corpi