Primo viaggio di Putin dopo l'incriminazione: vola al vertice Csi in Kirghizistan. Assente l'Armenia

Vladimir Putin insieme al presidente kirghiso Sadyr Japarov
Vladimir Putin insieme al presidente kirghiso Sadyr Japarov Diritti d'autore PAVEL BEDNYAKOV/AFP
Di Ilaria Cicinelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo l'incriminazione da parte dell'Aia, il primo viaggio del presidente russo nel 2023 al di fuori dei confini della Russia o dei territori controllati dal Paese. Il Kirghizistan ospita il vertice della Comunità degli Stati indipendenti e non riconosce l'autorità della Corte penale internazionale

PUBBLICITÀ

È il primo viaggio per il presidente della Federazione russa da quando la Corte penale internazionale lo ha incriminato nel marzo scorso. Vladimir Putin è arrivato questo 12 ottobre in Kirghizistan. Il presidente russo si trova nel Paese dell'Asia centrale per partecipare a un vertice della Comunità degli Stati indipendenti (Csi), che riunisce alcuni degli Stati ex membri dell'Unione sovietica. 

Il tribunale dell'Aia ha emesso il mandato di arresto per Putin per la presunta deportazione dei bambini dall'Ucraina. I firmatari del trattato istitutivo della Corte, noto come Statuto di Roma, sono obbligati a trattenerlo se entra nel loro territorio. Ma il Kirghizistan, come la Russia, non vi ha mai aderito e non ne riconosce la giurisdizione. In Asia centrale, solo il Tagikistan ha ratificato il trattato.

Tensioni con l'Armenia

Il parlamento dell'Armenia ha votato per la ratifica del trattato in seguito alla recente presa del Nagorno-Karabakh da parte dell'Azerbaigian. Il primo ministro Nikol Pashinyan non è tra i leader della Csi che partecipano all'incontro nella capitale kirghisa, Bishkek. La sua assenza può essere letta come un'ulteriore prova delle relazioni attualmente tese tra Armenia e Russia.   

Putin ha incontrato il presidente kirghiso Sadyr Zhaparov e parteciperà il 13 ottobre al vertice della Csi. All'incontro parteciperanno anche i leader di Azerbaigian, Bielorussia, Kazakistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan.

È la prima volta quest'anno che Putin viaggia al di fuori della Russia e dei territori ucraini controllati dalla Russia. All'inizio dell'anno ha visitato le regioni ucraine parzialmente occupate di Donetsk, Luhansk e Kherson, nonché la penisola di Crimea annessa. Alla fine di ottobre il presidente russo dovrebbe recarsi in Cina e lo scorso settembre ha accettato l'invito del leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, a visitare il Paese anche s enon è ancora chiaro quando si terrà il viaggio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cina: Belt and Road al via, in settimana arriva anche Vladimir Putin

"La Russia ha tradito la popolazione armena del Nagorno-Karabakh", dice Charles Michel

Guerra in Ucraina: attacchi su Odessa e Kharkiv, Kiev sigla il trattato di sicurezza con Paesi Bassi