Salgono sul tetto del provveditorato a Milano, uno ha malore

Protesta dei precari della scuola, pompieri per soccorrerlo
Protesta dei precari della scuola, pompieri per soccorrerlo
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 15 SET - Protesta dei precari della scuola che oggi pomeriggio hanno organizzato una manifestazione davanti all'ufficio scolastico territoriale a Milano. Una ventina di loro si è presentata oggi per 'occupare' la struttura di via Soderini. Quattro sono saliti sul tetto della portineria con l'intenzione di restare "a tempo indeterminato" dormendo in tenda. Uno però, un uomo di 33 anni, ha avuto un malore. E sul posto per soccorrerlo sono intervenuti i sanitari del 118 e i vigili del fuoco con l'autoscala. Portato a terra è stato trasportato in condizioni non preoccupanti in ospedale. La protesta è stata decisa per il sistema di nomina che loro considerano automatizzato e inefficace e che li ha lasciati senza lavoro. 'Elenco integrativo subito' è scritto sullo striscione che hanno appeso all'edificio. "L'occupazione del tetto dell' Ufficio scolastico territoriale di Milano che, si sperava fosse temporanea - ha scritto in un post su Facebook Adl Cobas -, verrà prolungata a tempo indeterminato. Le precarie e i precari si preparano a trascorrere la notte nella tenda montata sul tetto. Chiedono sostegno attivo alle colleghe, ai colleghi e chiamano tutte le solidali e tutti i solidali a contribuire a questa lotta portando tende, coperte, sacchi a pelo e viveri. I diritti o son di tutte e tutti o non sono per nessuno". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: il candidato anti guerra Nadezhdin bocciato anche dalla Corte Suprema

Le notizie del giorno | 22 febbraio - Pomeridiane

Migranti, l'Albania approva l'accordo sui Cpr dell'Italia