EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Arriva il sospirato 'sì', Danimarca e Paesi Bassi forniranno aerei da guerra F-16 all'Ucraina

Ukrainian President Volodymyr Zelenskyy, left and Denmark's Prime Minister Mette Frederiksen hold a press conference, at Skrydstrup Airbase, in Vojens, Denmark, Sunday, Aug.20
Ukrainian President Volodymyr Zelenskyy, left and Denmark's Prime Minister Mette Frederiksen hold a press conference, at Skrydstrup Airbase, in Vojens, Denmark, Sunday, Aug.20 Diritti d'autore Mads Claus Rasmussen/AP
Diritti d'autore Mads Claus Rasmussen/AP
Di Euronews Digital
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Danimarca fornirebbe 19 jet: imprecisato il nunero fornito dai Paesi Bassi, che parlano comunque di "impegno a lungo termine"

PUBBLICITÀ

Danimarca e Paesi Bassi forniranno aerei da guerra F-16 all'Ucraina.

Un annuncio tanto atteso da Zelensky, che lo definisce "una motivazione importante" per le Forze del suo Paese, coinvolte nel conflitto con la Russia.

Dopo mesi di vere e proprie suppliche affinché gli F-16 rafforzassero l'aviazione ucraina, gli Stati Uniti hanno recentemente dato l'approvazione a Paesi Bassi e Danimarca per fornire all'Ucraina i jet di fabbricazione americana.

La Danimarca fornirebbe 19 jet F-16 all'Ucraina: sei di essi potranno presumibilmente essere consegnati entro Capodanno, altri otto l'anno prossimo ed i restanti cinque nel 2025.

I Paesi Bassi non hanno invece specificato il numero di jet che forniranno: Zelensky ha reso noto a mezzo social che l'Ucraina avrebbe ricevuto 42 jet.

"So che vogliamo sempre che tutto sia più veloce - dice il presidente ucraino - che i jet possono accelerare notevolmente questo processo, che la Russia domina nell'aria e che non ci riferiamo solo ai jet, stiamo parlando di sistemi di difesa aerea, perché l'inverno è alle porte".

Non è ancora chiaro quanto presto i jet saranno nelle mani degli ucraini: tutto dipende da quanto presto gli equipaggi e le infrastrutture ucraine saranno pronte,

Per il primo ministro olandese, Mark Rutte, "gli F-16 non aiuteranno immediatamente con lo sforzo bellico, è comunque un impegno a lungo termine da parte dei Paesi Bassi".

I governi olandese e danese sono anche coinvolti in una coalizione che sta lavorando per addestrare gli ucraini a pilotare i modelli avanzati di caccia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Un'azienda olandese sta progettando di fare figli nello spazio

La presidente ungherese Novák si recherà a Kiev, su invito dell'omologo Zelensky

Ucraina: a Kharkiv morti e feriti, centrale nucleare di Zaporizhzhia rimasta con una linea elettrica