EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Judo: Linz Grand Prix 2023, continua a regnare l’equilibrio, assegnati quattro ori

Grand Prix Upper Austria 2023, -63 kg, FINAL JPN WATANABE vs JPN TATSUKAWA.
Grand Prix Upper Austria 2023, -63 kg, FINAL JPN WATANABE vs JPN TATSUKAWA. Diritti d'autore (c) Sabau Gabriela
Diritti d'autore (c) Sabau Gabriela
Di Redazione italiana
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Seconda giornata in terra austriaca con ori assegnati appannaggio di Giappone, Israele, Porto Rico ed Austria, nessun italiano sul podio

PUBBLICITÀ

Grand Prix dell’Alta Austria di judo, seconda giornata a Linz con quattro ori assegnati appannaggio di Giappone, Israele, Porto Rico ed Austria, nessun italiano tra i primi sette delle varie categorie.

Omaggiata ancora la carriera di Sabrina Filzmoser: una folla quasi commossa l'ha salutata quando le è stato assegnato il 6° dan e ha ricevuto una standing ovation.

Tra gli uomini -73 kg, su tutti l’israeliano Tohar BUTBUL, che sconfigge nell’atto conclusivo l’azero Rashid MAMMADALIYEV dopo oltre otto minuti di golden score.

Bronzo per i moldavi Adil OSMANOV e Petru PELIVAN.

Consegna le medaglie il direttore sportivo IJF, Vladimir BARTA.

Categoria uomini -81kg: a sbaragliare la concorrenza ci pensa il naturalizzato austriaco Shamil BORCHASHVILI, giustiziere in finale dell’ucraino Mykhailo SVIDRAK per il tripudio della TipsArena.

Terza piazza per i georgiani Dimitri GOCHILAIDZE e Zaur DVALASHVILI.

A consegnare le medaglie è il governatore dell'Alta Austria, Thomas STELZER.

"Gareggiare qui in un Gran Prix in casa - dice il vincitore - e ora la medaglia d'oro mi danno molto.

La mia famiglia è qui, i miei amici sono qui, la squadra di casa e tutti i judoka, ci sono anche i futuri campioni e vincere davanti a loro è incredibile".

Categoria donne -63 kg: sugli scudi la nipponica Momo TATSUKAWA, oro dopo il successo nel derby ai danni della connazionale Seiko WATANABE.

Terzo gradino del podio per la messicana Prisca AWITI ALCARAZ e la transalpina Manon DEKETER.

Consegna le medaglie il ministro dello sport dell'Alta Austria, Markus ACHLEITNER.

Tra le donne -70 kg, su tutte la portoricana Maria PEREZ, la quale sconfigge la britannica Kelly PETERSEN POLLARD, argento.

Storico primo oro nel World Judo Tour per il suo Paese. 

Terzo gradino del podio per l’olandese Hilde JAGER e la tedesca (di chiare origini italiane) Giovanna SCOCCIMARRO.

A consegnare le medaglie è il vice presidente IJF, Laszlo TOTH.

"Penso che il judo sia uno sport molto molto speciale - afferma la raggiante vincitrice - mi piace quando le persone gridano per te, per Paesi diversi.

PUBBLICITÀ

Mi fa sentire come se fossi a casa, mi fa sentire forte, felice, grazie Austria per questo momento speciale".

In generale, la squadra austriaca ha messo in scena una grande prestazione per i propri tifosi.

Agli archivi la seconda giornata della competizione austriaca, sabato pesi massimi sul tatami per una degna chiusura. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Judo, si concludono tre giorni di grandi emozioni al Grand Prix di Linz

Mondiali di judo a Doha: il Giappone vince e convince, Francia al tappeto

Piano Ruanda, l'Austria elogia il Regno Unito: insieme per modificare il sistema legale europeo