EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Bielorussia, graziato attivista costretto a collaborare col Kgb di Minsk

Belarus police arrest journalist Raman Pratasevich, center, in Minsk, Belarus.
Belarus police arrest journalist Raman Pratasevich, center, in Minsk, Belarus. Diritti d'autore Sergei Grits/Copyright 2017 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Sergei Grits/Copyright 2017 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il 28enne gestiva l'account Nexta Telegram, che coordinava le proteste di massa contro Lukashenko

PUBBLICITÀ

Un attivista bielorusso, che si ritiene sia stato costretto a collaborare con il servizio di sicurezza del KGB di Minsk, è stato graziato, settimane dopo essere stato condannato ad otto anni di carcere.

Roman Protasevich gestiva l'account Nexta Telegram, che coordinava le proteste di massa contro il presidente Alexander Lukashenko nel 2020.

È stato arrestato nel 2021, dopo che il suo volo per la Lituania è stato fatto atterrare a Minsk.

All'inizio di questo mese, un tribunale del Paese alleato di Mosca ha condannato il 28enne ad otto anni, da scontare in una colonia penale.

"Ho appena firmato documenti che confermano la grazia - ha commentato il giovane - sono incredibilmente grato al Paese e, naturalmente, al presidente personalmente per una tale decisione".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Intesa Bielorussia-Russia, Lukashenko: "Minsk è pronta a dispiegare le armi nucleari russe"

Bielorussia, condannato il Premio Nobel per la pace Ales Bialiatski. 10 anni di reclusione

Bielorussia: l'intervista di Euronews allo scrittore Sasha Filipenko