EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Malori tra i bambini a Muggia, la causa è il Norovirus

Misure sanitarie già in atto. Martedì riapre la mensa
Misure sanitarie già in atto. Martedì riapre la mensa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 30 APR - L'agente che ha determinato i malori tra studenti e personale delle scuole di Muggia è il Norovirus, che ha natura virale. Lo ha reso noto con un comunicato il sindaco di Muggia, Paolo Polidori, che lo ha appreso dall'Asugi, la Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina. La nota del sindaco è stata inviata anche alle famiglie, annunciando che la mensa riaprirà regolarmente martedì. Polidori chiarisce anche che all'origine dei malesseri, segnalati tra giovedì e venerdì della scorsa settimana da bambini e lavoratori delle scuole, e poi anche da genitori, c'è un virus. L'Azienda sanitaria, scrive Polidori, ha "previsto le seguenti misure sanitarie: dovranno essere adottate tutte le misure di prevenzione del contagio per via oro-fecale da parte del personale, utilizzando guanti monouso anche per tutte le attività a rischio di contaminazione; servizi igienici, maniglie e interruttori della luce dovranno essere disinfettanti con cloroderivati". Misure che, indica Polidori, sono "già state poste in essere e continueranno ad essere la linea guida a cui ci si atterrà nei prossimi giorni. Sono già stati sanificati gli ambienti della cucina, i materiali utilizzati, si è provveduto alla fornitura di nuovi alimenti e alla sostituzione, dove necessario, del personale di cucina che osserverà nei prossimi giorni specifici protocolli sanitari quali uso di mascherine, guanti monouso, lavaggio periodico delle mani con prodotti igienizzanti. Sono stati sanificati anche i locali mensa e i cucinotti dei singoli plessi". Su indicazione dell'Asugi, il sindaco, "raccomanda ai genitori e al personale di contattare il medico curante qualora si presenti una sintomatologia gastroenterica caratterizzata da febbre, vomito, crampi addominali e diarrea per i conseguenti interventi di competenza". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nato: per Stoltenberg l'Occidente deve ridurre le restrizioni sulle armi all'Ucraina

Gaza, Netanyahu alla Knesset: "A Rafah un tragico incidente di cui rammaricarsi"

Le notizie del giorno | 27 maggio - Serale