Accoltellato mentre apre il suo bar, è grave in ospedale

L'agguato nel vicentino ad opera di uno sconosciuto ora in fuga
L'agguato nel vicentino ad opera di uno sconosciuto ora in fuga
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VICENZA, 28 APR - Un cittadino albanese di 42 anni, titolare di un bar a Montecchio Maggiore (Vicenza), è rimasto vittima di un agguato da parte di uno sconosciuto che l'ha ferito gravemente con due coltellate. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio: il 42enne stava aprendo l'esercizio, il 'Seven Lounge bar', quando alle sue spalle è spuntato un uomo, pare di nazionalità italiana, che l'ha aggredito con un coltello di grosse dimensioni. Il barista è stato colpito ad un fianco, da un fendente che gli ha perforato un polmone, e ad una gamba, all'altezza della coscia. Poi l'aggressore si è dileguato, facendo perdere le proprie tracce. Nonostante le gravi ferite, l'esercente è riuscito ad effettuare una telefonata ad un familiare, che abita poco lontano, e questi ha dato l'allarme, facendo accorrere ,e forze dell'ordine e il 118. I Carabinieri, secondo quanto si è appreso, sarebbero già giunti all'identificazione dell'accoltellatore. Ora si stanno passando al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza per ricostruire quanto è accaduto. Non è ancora noto il movente dell'agguato. Il 42enne si trova ricoverato in ospedale a Vicenza, grave, ma non in pericolo di vita. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kosovo, serbi boicottano il voto: fallisce il referendum contro i sindaci albanesi

Aiuti all'Ucraina, martedì il voto al Senato Usa. Mosca a Washington: "Sarà un altro Vietnam"

Dall'Iraq missili contro base statunitense in Siria, Khamenei parla dell'attacco iraniano a Israele