EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

A Pasquetta record di visitatori per Pozzo di San Patrizio

Tardani, Orvieto è tra le mete preferite in Umbria
Tardani, Orvieto è tra le mete preferite in Umbria
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ORVIETO (TERNI), 13 APR - Il giorno di Pasquetta ha fatto segnare un nuovo record per il pozzo di San Patrizio di Orvieto. Sono stati infatti 3.901 i visitatori contro i 3.751 della stessa giornata dello scorso anno che rappresentava il primato assoluto di ingressi all'opera realizzata da Antonio da Sangallo il Giovane. I flussi turistici al pozzo sono risultati importanti per tutta la settimana di Pasqua nella quale, complessivamente, dal 3 al 10 aprile, sono stati 12.429 i biglietti staccati, 156 in più dell'analogo periodo del 2022. Di questi circa 9 mila si sono concentrati tra sabato 8 e lunedì 10 aprile malgrado la pioggia e le condizioni meteo non favorevoli della giornata di Pasqua. Dati che consolidano l'incremento di visitatori che si è registrato nel primo trimestre dell'anno. Da gennaio a marzo 2023, infatti, sono stati in totale 37.861 i visitatori, il 10% in più dello stesso trimestre del 2022. Gli ingressi alla Torre del Moro nel lungo weekend pasquale sono stati 787 contro i 783 del 2022. "Anche in questa Pasqua - ha detto il sindaco di Orvieto Roberta Tardani - la nostra città si è confermata tra le mete preferite dell'Umbria e ci sono previsioni altrettanto importanti per i prossimi ponti. Ma il dato da evidenziare è quello dei primi tre mesi dell'anno, un periodo solitamente meno favorevole per il turismo nel quale però la città si è rivelata essere attrattiva anche grazie alle iniziative organizzate che hanno interessato il pozzo di San Patrizio e non solo. Destagionalizzare i flussi turistici è infatti uno degli obiettivi che stiamo perseguendo - ha concluso Tardani - con il lavoro di promozione e programmazione che portiamo avanti da tre anni a questa parte". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Genocidio di Srebrenica, sì dell'Assemblea Onu a una giornata commemorativa: sarà l'11 luglio

Le notizie del giorno | 23 maggio - Serale

Salis esce dal carcere: ai domiciliari in Ungheria in attesa di processo ed elezioni europee