EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Judo, Antalya Grand Slam: finale con il botto per Turchia e Olanda (e 5° posto per Linda Politi)

La finale tra la turca Kayra Sayit e la serba Milica Žabić.
La finale tra la turca Kayra Sayit e la serba Milica Žabić. Diritti d'autore IJF
Diritti d'autore IJF
Di Cristiano TassinariEuronews Sport
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Con cinque ori, la Francia conquista il primo posto nel medagliere dell'Antalya Grand Slam, in Turchia, ultima prova prima dei Mondiali di Doha (7-14 maggio). Ultima giornata esaltante per la squadra turca e quella olandese. L'Italia chiude con l'oro di Manuel Lombardo e il 5° posto di Linda Politi

PUBBLICITÀ

ANTALYA (TURCHIA) - Straordinario bottino per la Turchia, nell'ultima giornata dell'Antalya Grand Slam, sesta prova stagionale del World Tour, organizzato dall'International Judo Federation (IJF).

Per la Turchia - nei "pesi massimi" - sono arrivati un oro e due bronzi.

+78 kg donne: trionfo di Kayra Sayit

L'oro turco è merito della 35enne judoka di origine francese Kayra Sayit, che nella finale della categoria femminile over 78 kg ha sconfitto la serba Milica Žabić.

In questa categoria è arrivato anche il bronzo dell'altra atleta turca Hilal Özturk, sul gradino più basso del podio insieme alla francese Romane Dicko, campionessa del mondo in carica, battuta in semifinale proprio da Kayra Sayit.

"È sempre fantastico perché abbiamo un grande pubblico, che viene a darci energia e grandi vibrazioni, quindi è davvero emozionante...
Sono felice di aver vinto in Turchia, di fronte al pubblico turco".
Kayra Sayit
35 anni, judoka turca di origine francese
IJF - Euronews
Kayra Sayit durante l'intervista.IJF - Euronews

Il presidente della Federazione turca di judo, Sezer Huysuz, ha consegnato le medaglie, mentre l'intero stadio ha cantato con orgoglio l'inno nazionale turco. 

+100 kg uomini: doppietta olandese e bronzo per Ibrahim Tataroglu

La terza medaglia di giornata per la Turchia è stata conquistata negli over 100 kg da Ibrahim Tataroglu, giunto al bronzo insieme al sud-coreano Wooheyeok Song.

In questa categoria, l'ultima a concludersi domenica, dominio assoluto dell'Olanda, con finale tutta olandese: l'ha spuntata Jelle Snippe sul connazionale Roy Meyer.

Le medaglie sono state assegnate dal campione olimpico Hüseyin Özkan

-90 kg uomini: ancora un trionfo per l'Olanda

Il primo trionfo di giornata per l'Olanda è arrivato dalla categoria -90 kg: successo di Noël van 't End -campione del mondo 2018 - in finale sul romeno Alex Cret.
Decisivo un sode-tsuri-komi-goshi assolutamente fantastico, per il secondo titolo stagione Grand Slam per van 't End. Sembra essere tornato in forma proprio in tempo per i Campionati del Mondo...

IJF - Euronews
Intervista dopo-gara per Noël van 't End.IJF - Euronews
"Spero davvero di fare bene, perché vincere una medaglia d'oro è molto bello e il Mondiale è solo tra quattro settimane. So di essere in forma ora, perché l'ho già dimostrato due volte. Ma devo restare in forma per i Mondiali e avremo un'altra bella medaglia".
Noël van 't End
31 anni, judoka olandese

Bronzo per l'ucraino Artem Bubyr e per il bulgaro Ivaylo Ivanov.

Il Tesoriere generale dell'IJF, Naser Al Tamimi, ha consegnato le medaglie. 

Percorso breve per l'azzurro Nicholas Mungai, subito eliminato al Golden Score dal francese Nicolas Laborde.

-100 kg uomini: oro per l'austriaco Fara

Finale Austria-Svizzera piuttosto insolita, nella categoria -100 kg uomini, tra due autentici gladiatori: oro al collo dell'austriaco Aaron Fara, argento per lo svizzero Daniel Eich. Finale decisa in 28 secondi...

Sul gradino più basso del podio, il serbo Bojan Dosen e il canadese Kyle Reyes.

Ha consegnato le medaglie il presidente IJF Marius Vizer.

Volenterosa la prova di Gennaro Pirelli. Il giovane campano prima ha eliminato il brasiliano Rafael Buzacarini per waza-ari e poi è stato eliminato dal serbo Dosen, classificatosi al terzo posto.

-78 kg donne: quinto oro per la Francia, quinto posto per Linda Politi

Dopo la scorpacciata di ori di venerdì, la Francia conquista anche il quinto oro - e, quindi, la vittoria finale nel medagliere - dell'Antalya Grand Prix, grazie al successo - il 9° nel Grand Slam - di Audrey Tcheuméo nella categoria -78 kg donne.

In finale, la transalpina ha sconfitto la giapponese Shori Hamada, campionessa olimpica in carica.

PUBBLICITÀ

Alla soglia dei 33 anni, autentica leggenda del judo francese, campionessa del mondo nel 2011, Audrey Tcheuméo dimostra di essere ancora al vertice della categoria. 

Bronzo per le sue semifinaliste: la tedesca Alina Boehm e la portoghese Patricia Sampaio.

Medaglie consegnate da Armen Bagdasarov, Direttore degli arbitri IJF.

Buon 5° posto per l'azzurra Linda Politi (30 anni).
Dopo aver eliminato l'americana Nicole Stout e la polacca Beata Pacut-Klocko, nei quarti è stata sconfitta dall'olandese Guusje Steenhuis, ma si è rimessa in gioco nei ripescaggi, sconfiggendo la sud-coreana Yunseon Lee. Solo Patricia Sampaio - alla fine terza - ha fermato la rincorsa al podio dell'atleta portacolori dei Carabinieri.

IJF
Linda Politi in azione durante la sfida con Patricia Sampaio.IJF

Medagliere: vince la Francia, rimonta della Turchia

Nel medagliere conclusivo di Antalya, svetta la Francia (con 5 ori e 2 bronzi), davanti all'Olanda (2 ori e 1 argento), che ha scavalcato il Brasile (2 ori e 2 bronzi). 
Grande rimonta della Turchia, che finisce al 5° posto (1 oro e 2 bronzo). 
8° posto per l'Italia, grazie alla vittoria di sabato di Manuel Lombardo e al 5° posto odierno di Linda Politi.

PUBBLICITÀ

Ora, dopo l'Antalya Grand Slam, ci sarà un mese di pausa e di preparazione, in vista dei Campionati del Mondo di Doha (7-14 maggio).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Judo, Antalya Grand Slam: "Rivoluzione francese" (4 ori su 5: con Mkheidze, Gobert, Pont e Buchard)

Judo, Tbilisi Grand Slam: tre ori alla Georgia, argento per Alice Bellandi

Grand Slam di Antalya, il mondo del judo saluta la perla della Turchia