La Russa: Tajani, fascismo morto nel 1945, Resistenza è di tutti

Protagonisti furono militari e partigiani
Protagonisti furono militari e partigiani
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 01 APR - "Non è questo il momento di fare dibattiti storici. Il fascismo è morto nel 1945. la Resistenza, la lotta contro gli invasori, la liberazione dell'Italia è un patrimonio di tutti. Il resto lo lasciamo agli storici". Lo ha detto il vice premier e ministro degli Esteri Antonio Tajani, a margine di una manifestazione elettorale ad Ancona, ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulle frasi del presidente del Senato La Russa sull'attentato di via Rasella Di quella fase storica "sono stati protagonisti i nostri militari, i partigiani cattolici, liberali, repubblicani, monarchici e anche anche quelli di sinistra". "Non c'è da politicizzare la Resistenza né in un senso né nell'altro - ha ribadito - perché la liberazione dell'Italia è un patrimonio di tutti". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito, legge sui migranti: i richiedenti asilo saranno deportati in Ruanda

Le notizie del giorno | 23 aprile - Pomeridiane

Italia, Senato vota su gruppi pro vita nei consultori: polemiche su aborto in decreto Pnrr