19enne ucciso a Napoli, fermato un giovane

Contestato da Procura l'omicidio volontario aggravato
Contestato da Procura l'omicidio volontario aggravato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 21 MAR - La Squadra Mobile di Napoli, dopo un interrogatorio, ha sottoposto a fermo un giovane con l'accusa di aver ucciso con un colpo di pistola, nelle prime ore dello scorso 20 marzo, Francesco Pio Maimone, il 19enne gravemente ferito al petto e giunto senza vita nell'ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli. La Procura di Napoli (sostituti procuratori Onorati e Fratello) contestano al ragazzo, che avrebbe legami con la criminalità organizzata, il reato di omicidio volontario aggravato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: accordo tra Kiev e Mosca per lo scambio di 48 bambini sfollati

Nestlé: distrutte due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier. Scoperti batteri "fecali"

Ucraina, Biden firma il pacchetto di aiuti all'estero da 95 miliardi: "Armi già nelle prossime ore"