EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Il rigassificatore Golar Tundra arriva a Piombino, in funzione a maggio

La nave rigassificatore di Piombino
La nave rigassificatore di Piombino Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In coincidenza dell'arrivo della nave i cittadini manifestano ancora e chiedono almeno una fascia di sicurezza più ampia

PUBBLICITÀ

E' arrivata domenica accompagnata dalle proteste la nave rigassificatore Golar Tundra ora attraccata al porto di Piombino proprio là dove il relitto della Costa Concordia fu trascinato dopo il naufragio.

Questo molo sarà per tre anni la casa della nave, battente bandiera della isole Marshall, che Snam ha acquistato a Singapore per 350 milioni di dollari. Qui gas liquido proveniente da mercati diversi da quello russo sarà riportato allo stato gassoso. Ma i cittadini di Piombino non ne vogliono sapere. Comitati locali e associazioni ambientaliste, spalleggiati dal sindaco, sono scesi in piazza una settantina di volte contro il rigassificatore, l'ultima mentre stava arrivando in porto. 

La posizione della nave è strategica: da Piombino è facile raggiungere le industrie del Nord assetate di gas. Il governo, che lo considera un pilastro della politica energetica, e la Regione, hanno fortemente sostenuto il rigassificatore osteggiato, invece, dal sindaco di Piombino e una miriade di attivisti locali. Quest'ultimi reputano l'operazione poco sicura dato che la nave è vicina alla costa e che la fascia di sicurezza intorno a questo gigante di circa 300 metri per 40 metri è di 150 metri mentre il rigassificatore di Livorno era ormeggiato a 22 chilometri  dalla costa con interdizione alla navigazione per 3 miglia intorno al mezzo. 

La nave è in grado di rigassificare 5 miliardi di metri cubi l’anno di gas liquido, entrarà in funzione a maggio con l'obiettivo di ridurre la dipendenza dal gas russo. A fine anno avrà una gemella parcheggiata al largo della costa di Ravenna col placet del presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Germania accoglie il gas liquido americano, protestano gli ambientalisti

Esplode un camion pieno di gas liquido in Cina

Terremoto ai Campi Flegrei: scossa più forte degli ultimi quarant'anni, evacuato carcere Pozzuoli