Crollo palazzine ad Amatrice, Appello conferma le condanne

Morirono 19 persone durante il terremoto dell'agosto del 2016
Morirono 19 persone durante il terremoto dell'agosto del 2016
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 14 MAR - Confermate in appello le condanne per il crollo di due palazzine di edilizia popolare ad Amatrice, che causò 19 vittime, a seguito del terremoto del 24 agosto del 2016. La Corte d'Assise di Appello di Roma ha condannato a 9 anni Ottaviano Boni, all'epoca direttore tecnico dell'impresa costruttrice Sogeap e a 5 anni Maurizio Scacchi, geometra della Regione Lazio - Genio Civile. Dichiarato, inoltre, il non luogo a procedere per la posizione di Luigi Serafini per motivi di salute. Nel processo erano imputate anche altre due nel frattempo decedute: l'ex assessore Corrado Tilesi e l'ex presidente dell'Iacp Franco Aleandri. I due condannati sono accusati, a seconda delle posizioni, di crollo colposo, disastro, lesioni ed omicidio colposo plurimo. In aula presenti i parenti delle vittime. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Meloni incontra Biden alla Casa Bianca: il punto sugli aiuti a Gaza, Chico Forti torna in Italia

Ue chiede indagine su strage di civili in fila per il pane a Gaza, Hamas: 7 ostaggi morti nei raid

Ue, 150 milioni di euro a Unrwa: continuano indagini sui presunti legami tra l'agenzia Onu e Hamas