EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Latitante dopo condanna per aggressione alla ex, arrestato

Pugni al volto alla donna che aveva subito fratture
Pugni al volto alla donna che aveva subito fratture
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MONZA, 08 MAR - Un uomo di 38 anni, marocchino, ricercato da diversi giorni per una brutale aggressione alla ex alla quale aveva spaccato il naso mentre le puntava una pistola alla testa, è stato riconosciuto e arrestato a Seregno (Monza) da due carabinieri fuori servizio. L'uomo, pluripregiudicato per droga e con una condanna a anno emessa dal Tribunale di Milano per lesioni personali aggravate e atti persecutori nei confronti della ex compagna, è stato bloccato dai militari. Dagli accertamenti era emerso come nel maggio dell'anno scorso, fuori da un locale di Milano, l'uomo avesse aggredito la sua ex colpendola con pugni al volto, fino a fratturarle le ossa nasali provocandole lesioni multiple al volto. Condannato a febbraio, si era reso irreperibile. Essendo noto anche in Brianza per la sua attività di spacciatore, riconosciuto dai carabinieri è stato portato in carcere a Monza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: colloqui in stallo, "catastrofe igienico-sanitaria"

Germania-Scozia 5 a 1, i padroni di casa vincono il match di apertura degli Europei Uefa 2024

Ucraina, Stoltenberg: "Ancora non c'è accordo sui finanziamenti a lungo termine"