Migranti: Consiglio Marche, minuto silenzio per tragedia Cutro

Latini, solidarietà a famiglie e calabresi. Punire responsabili
Latini, solidarietà a famiglie e calabresi. Punire responsabili
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 07 MAR - Un minuto di raccoglimento è stato osservato stamattina dal Consiglio regionale delle Marche per la tragedia avvenuta davanti alla spiaggia di Steccato di Cutro (Crotone) lo scorso 26 febbraio: il naufragio di un barcone carico di migranti che ha causato finora 71 vittime accertate. In apertura di seduta, il presidente dell'Assemblea legislativa regionale, Pino Latini, ha chiesto a tutti i consiglieri di "osservare un minuto di silenzio per la tragedia di Cutro di due domeniche fa. Non ci sono parole di fronte alla morte di donne uomini e bambini protesi alla speranza di una vita migliore, - ha sottolineato Latini -, alla solidarietà umana espressa quali rappresentanti della comunità delle Marche sia verso le famiglie dei morti, sia dei sopravvissuti e le loro angosce sia verso i calabresi che hanno soccorso i naufraghi". "Vogliamo solo ribadire che i responsabile vadano puniti - ha concluso il presidente del Consiglio regionale - sul solco del monito del presidente della Repubblica e di papa Francesco". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svezia, il futuro del clima e dell'energia rinnovabile passa dalle turbine eoliche in legno

Medio Oriente, la comunità internazionale e il G7 chiedono moderazione a Israele e all'Iran

Napoli: nave veloce da Capri urta contro la banchina, almeno 29 feriti