Denise:dna da ragazza bosniaca a Roma, mamma,siamo in attesa

Rivelazione trasmissione Quarto grado su bimba rapita a Mazara
Rivelazione trasmissione Quarto grado su bimba rapita a Mazara
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MAZARA DEL VALLO, 04 MAR - "Siamo stati informati ieri sera per mezzo dei vari messaggi che ci sono pervenuti. Non eravamo a conoscenza di nulla. Rimaniamo in attesa di eventuali notizie concrete, sempre con i piedi a terra. Non possiamo permetterci illusioni dolorose". E' quanto scrivono sul loro profilo social Piera Maggio e Pietro Pulizzi, genitori di Denise Pipitone, la bambina scomparsa il 1° settembre nel 2004 a Mazara del Vallo. L'intervento dei genitori della bimba scomparsa è avvenuto dopo che, ieri sera, durante la trasmissione televisiva 'Quarto grado' è stata data la notizia che i carabinieri avrebbero prelevato in un campo rom a Roma il dna di una ragazza bosniaca di 20 anni che potrebbe essere Denise Pipitone. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"

Parigi: riapre la Torre Eiffel, accordo tra sindacati e direzione

Zelensky: "Dall'inizio della guerra morti 31mila soldati ucraini"