EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Zelensky apre alla Cina: "Voglio incontrare Xi Jinping. Credo che gioverà alla sicurezza nel mondo"

Volodymyr Zelensky durante la conferenza stampa per l'anniversario della guerra. (Kiev, 24.2.2023)
Volodymyr Zelensky durante la conferenza stampa per l'anniversario della guerra. (Kiev, 24.2.2023) Diritti d'autore Efrem Lukatsky/The AP.
Diritti d'autore Efrem Lukatsky/The AP.
Di Euronews World - Ansa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per il presidente ucraino "la Cina dovrebbe fare di tutto affinché la Federazione Russa lasci il nostro territorio". Apertura di Zelensky al piano di pace cinese, già messo in discussione dalla Nato

L'unico in grado di fermare Putin

PUBBLICITÀ

In occasione della conferenza stampa per l'anniversario delle guerra, definendo il 2023 "l'anno della vittoria", il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato apertamente di voler incontrare il leader cinese Xi Jinping, l’unico – secondo Zelensky – in grado di fare pressioni su Vladimir Putin e fermare la guerra. 

Zelensky, tuttavia, rimane fermo nella sua richiesta che la Russia si ritiri dal territorio ucraino.

Efrem Lukatsky/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Volodymyr Zelensky durante la conferenza stampa dell'anniversario della guerra. (Kiev, 24.2.2023)Efrem Lukatsky/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
"Ho intenzione di incontrare Xi Jinping: penso che gioverà ai nostri Paesi e alla sicurezza nel mondo".
Per quanto ne so, la Cina ha storicamente rispettato l'integrità territoriale e, quindi, dovrebbe fare di tutto affinché la Federazione Russa lasci il nostro territorio, poiché è in questo che risiede la gravità della sovranità e dell'integrità territoriale".
Volodymyr Zelensky
44 anni, Presidente dell'Ucraina, dal 2019

La Cina, da parte sua, ha sottolineato nella sua dichiarazione alle Nazioni Unite che "i principali Paesi hanno una responsabilità speciale e importante per mantenere la comunicazione e il coordinamento e fare tutto il possibile per prevenire una crisi nucleare".

**Cina pronta ad inviare droni e armi alla Russia? **

Però, secondo il "Wall Street Journal", la Cina sarebbe pronta a fornire droni e artiglieria alla Russia, qualora decidesse di darle un sostegno militare nella sua guerra contro l'Ucraina.

Secondo le fonti citate dal giornale americano, se Pechino decidesse di dare un supporto militare a Mosca si tratterebbe di "artiglieria, droni e altre armi che aiutino le forze russe a evitare una controffensiva,  quest'estate".

Il magazine tedesco "Der Spiegel", infine, ha rivelato che la Russia starebbe trattando con le autorità cinesi per avere droni kamikaze.

"Volodymyr Zelensky ha parlato ai giornalisti per tre ore della guerra di Russia. Il presidente ucraino non crede molto nella pace attraverso il documento in dodici punti di Pechino, ma almeno la Cina parla del suo Paese".

Sanzioni alla Russia (e all'Iran)

Gli Stati membri dell'Unione europea hanno dato il via libera al decimo pacchetto di sanzioni contro la Russia. 

Il pacchetto di sanzioni era stato precedentemente bloccato dalla Polonia, che non condivideva le esenzioni all'embargo per l'import dalla Russia della gomma sintetica.

il pacchetto prevede sanzioni commerciali per un totale di 11 miliardi di euro, così come colpisce l'export di alcune tecnologie a duplice uso e l'Iran, "colpevole" per la fornitura di droni all'esercito di Mosca.

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cina: al via il terzo mandato di Xi Jinping

Ucraina, cortei e sit-in in tutta Europa in solidarietà al popolo ucraino

Ucraina, l'allarme dell'UNFPA sugli effetti devastanti della guerra