Schlein, più che il nome è importante cambiare linea Pd

Candidata, né Orlando né Franceschini mi hanno chiesto ruoli
Candidata, né Orlando né Franceschini mi hanno chiesto ruoli
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 23 FEB - "Io dico che non è fondamentale cambiare il nome del partito se non cambia la linea, i nomi e il metodo". Lo ha detto Elly Schlein, candidata alla segreteria del Pd, rispondendo ad Agorà su Rai3 ad una domanda sull'eventuale cambio del nome del partito in caso di sua vittoria. "Non ho proposto io il cambio del nome. Sarebbe comunque una scelta così fondamentale che la lasciarei agli iscritti. Fondamentale semmai è la linea, una linea di contrasto al precariato, al lavoro povero, per l'ambientalismo". Schlein poi assicura che né Andrea Orlando, né Dario Franceschini che la sostengono le stanno chiedendo ruoli nel partito. "Le persone scelte, come Furfaro o Gribaudo - ha aggiunto - rappresentano la classe dirigente che vogliamo proporre per il nuovo Pd. Non ho offerto posti a nessuno ed è la libertà che mi tengo stretta". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nestlé: distrutte due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier. Scoperti batteri "fecali"

Ucraina, Biden firma il pacchetto di aiuti all'estero da 95 miliardi: "Armi già nelle prossime ore"

Le notizie del giorno | 24 aprile - Serale