EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Inizia processo all'architetto di Putin, in Italia è latitante

E a Brescia il giudice richiama subito le parti, 'toni bassi'
E a Brescia il giudice richiama subito le parti, 'toni bassi'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 23 FEB - "È abbastanza chiaro che il processo è animato ma non per il tribunale e al tribunale non interessa. Chiedo un profilo basso". Così il giudice di Brescia Luca Tringali, dopo un confronto tra accusa e difesa, nelle prime battute del processo a carico di Lanfranco Cirillo, ribattezzato l'architetto di Putin per i suoi legami con il leader russo. L'uomo è accusato di reati fiscali. Cittadino russo iscritto all'Aire, per le autorità italiane Cirillo è latitante in quanto su di lui pende un mandato di cattura internazionale. Nei giorni scorsi la Cassazione ha annullato il sequestro da 141 milioni di euro tra beni mobili e immobili. Oltre a Cirillo sono imputati anche sua moglie e Adriano Gafforini, ritenuto dagli inquirenti il suo factotum italiano e attualmente ai domiciliari proprio per l'inchiesta fiscale e poi Alberto Guerini e i cittadini russi Anna Novitscalia e Vladimir Krutskikh, accusati a vario titolo di concorso nei reati fiscali. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mandati d'arresto per Netanyahu e Gallant, l'Unione europea si divide

Israele sequestra attrezzatura Ap e blocca diretta su Gaza: ha usato la legge anti Al Jazeera

Piano Ruanda, l'Austria elogia il Regno Unito: insieme per modificare il sistema legale europeo