Mottarone: primo risarcimento per Eitan, unico sopravvissuto

Un milione di euro dall'assicurazione, 200mila ad altri parenti
Un milione di euro dall'assicurazione, 200mila ad altri parenti
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PAVIA, 08 FEB - Un milione di euro per Eitan, unico sopravvissuto della strage della funivia del Mottarone del 23 maggio 2021 in cui perse i genitori, il fratellino di 2 anni e i bisnonni. E' la prima tranche del risarcimento riconosciuto, in seguito ad un accordo, da Reale Mutua, l'assicurazione delle Ferrovie del Mottarone, la società che gestiva l'impianto. Altri 200mila euro sono stati offerti ad Aya Biran, la zia paterna con la quale il bambino abita dopo la tragedia nella casa di Travacò Siccomario (Pavia), ai nonni paterni e ai nonni materni che vivono in Israele, Shmuel Peleg ed Esther Cohen. A darne notizia è oggi il quotidiano "La Provincia pavese". Reale Mutua ha messo complessivamente a disposizione 8,5 milioni dei 10 previsti nel massimale dal contratto. "L'offerta di Reale Mutua è una cifra in acconto - ha sottolineato Fabrizio Ventimiglia, l'avvocato di Eitan -. Il giudice tutelare sta valutando l'offerta. Il bambino è l'unico sopravvissuto, è in dubbio che debba esserci da parte dei legali, giudici e compagnie di assicurazione, un occhio di riguardo. Noi stiamo cercando di fare del nostro meglio per garantire a Eitan un futuro sereno. Tutti i professionisti si sono mossi nell'interesse del minore, affinché possa proseguire il proprio percorso di recupero con la necessaria serenità". Per il bambino, che oggi ha 7 anni, dovrà essere valutato anche il danno psicologico. L'accordo con l'assicurazione non impedirà comunque ai familiari di costituirsi parte civile nel processo penale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Zaporizhzhia probabilmente non salterà in aria, ma l’Europa è comunque pronta al peggio

Usa, un agente di polizia e un vicesceriffo muoiono in una sparatoria nello Stato di New York

Polonia, pro vita in marcia contro l'estensione del diritto all'aborto proposta dal governo