EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Roby Facchinetti, i 35 minuti più brutti della nostra vita

Il cantautore parla dopo la rapina nella sua villa a Bergamo
Il cantautore parla dopo la rapina nella sua villa a Bergamo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 03 FEB - "Sono stati 35 minuti terribili, i più brutti della nostra vita". Lo scrive Roby Facchinetti su facebook, dopo la rapina subita domenica nella sua villa a Bergamo da tre banditi armati di pistole che hanno costretto il cantautore, la moglie Giovanna e il figlio Roberto a consegnare gioielli e orologi. "Voglio però tranquillizzarvi - aggiunge -. Stiamo tutti bene. Non posso rivelare altro, atteso che sono in corso le indagini, ma vi ringrazio per la vicinanza che mi state dimostrando". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Yemen: Houthi sostengono di aver abbattuto un drone Usa, Washington nega

Islanda: le immagini della nuova eruzione vulcanica, migliaia le persone evacuate

Sudafrica al voto: elezioni legislative ad alto rischio per l'Anc, il partito di Mandela