Detenuto si suicida nel carcere di Terni

Sindacato Sarap denuncia "grave carenza personale"
Sindacato Sarap denuncia "grave carenza personale"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TERNI, 29 GEN - Un detenuto italiano si è suicidato nel carcere di Terni, impiccandosi. A denunciarlo il sindacato della polizia penitenziaria Sarap. Secondo quale "nonostante le fulminee cure e intervento dei colleghi e dei sanitari non si riesce a sventare l'evento critico". "La grave carenza di personale che quotidianamente vive la polizia penitenziaria, porta ad una gestione preoccupante e poco attenta dell'utenza, nonostante i tanti sacrifici messi in atto dal personale durante l'espletamento dei propri compiti istituzionale, nella stragrande maggioranza dei casi rende impossibilitato il personale a sventare tali eventi critici" afferma il segretario nazionale Esposito Roberto. "Piena solidarietà al collega che si è trovato a gestire tale situazione vedendosi inerme dinanzi ad una situazione, che andrà a segnare la propria carriera lavorativa e personale" aggiunge. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 24 aprile - Pomeridiane

Crisi climatica, Ue: torna freddo dopo i picchi di caldo a rischio i frutteti

Crisi in Medio Oriente: quale futuro per la difesa comune europea