Carceri: Uspp, rivolta sfiorata in due sezioni ad Ariano Irpino

Alcuni agenti sono stati sequestrati, uno colto da malore
Alcuni agenti sono stati sequestrati, uno colto da malore
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 29 GEN - E' stata sfiorata la rivolta, la sera del 27 gennaio scorso, nel carcere di Ariano Irpino, in provincia di Avellino, dove a ribellarsi sono stati i detenuti - molti non nuovi a questo tipo di azioni - di due sezioni. Lo rende noto l'Uspp. I carcerati della sezione "quattro" hanno divelto una porta poi usata per tentare, per fortuna senza riuscirci, di sfondare un vetro di sbarramento, mentre quelli della sezione "tre" hanno sequestrato alcuni agenti. La situazione è tornata alla normalità dopo una trattativa. Durante i tafferugli uno degli agenti della Polizia Penitenziaria ha accusato un malore. L'Uspp denuncia "il silenzio assordante in cui spesso vengono lasciati gli agenti i quali restano gli unici a pagare lo stato di abbandono delle carceri". Il sindacato chiede "un protocollo operativo di intervento al personale di polizia penitenziaria chiamato a fronteggiare quotidianamente situazione di emergenza con poche unità, mezzi e modalità di intervento". "E' da tempo - conclude l'Uspp - che denunciamo la mancanza di poliziotti presso l'istituto arianese dove, comunque, nonostante la cronica carenza di organico gli agenti, con grande spirito di sacrificio, riescono a mantenere l'ordine e la sicurezza interna". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Patenti di guida: primo ok del Parlamento europeo alla revisione delle norme

Artico, dove le renne contrastano i cambiamenti climatici

Olimpiadi, rubata su un treno a Parigi una borsa con dettagli sulla sicurezza dei Giochi