Scuola: ex rettore, voti sotto il 4 sono una condanna

"E di solidarietà". Ministero sta studiando come aiutarlo
"E di solidarietà". Ministero sta studiando come aiutarlo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLZANO, 27 GEN - Basta ai voti sotto il 4? L'ex rettore della Libera università di Bolzano Hans Drumbl non ha dubbi. "La proposta dell'assessore provinciale Achammer, che ora viene discussa a livello nazionale, è sensata e rappresenterebbe un miglioramento dal punto di vista pedagogico", spiega il professore emerito. "Un voto bassissimo non è altro che una 'condanna' dell'alunno che viola addirittura la sua sfera personale. Si tratta - prosegue Drumbl - di una perdita di faccia, una vergogna che uccide qualsiasi voglia di riscatto e di recuperare, visto che è quasi impossibile". Il professore fa anche presente che in Germania e in Austria "addirittura esiste solo un voto negativo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"

Le notizie del giorno | 22 aprile - Serale

Europee, ufficialmente aperta la campagna elettorale in Italia con la presentazione dei simboli