Le campane 'non disturbino', nuove regole dal vescovo

Diocesi di Savona: calare intensità e lunghezza rintocchi
Diocesi di Savona: calare intensità e lunghezza rintocchi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 21 GEN - Le campane "non siano fonte di disturbo alla popolazione". Il messaggio arriva direttamente dal vescovo della diocesi Savona-Noli. Calogero Marino, che ha emanato un decreto apposito con nuove regole per l'uso delle campane. Dovranno suonare per novanta secondi, al massimo due minuti e con una intensità "che non sia fonte di disturbo". "I rintocchi, sottolinea la Diocesi, sono consentiti solo per indicare le celebrazioni liturgiche e le altre manifestazioni di preghiera e pietà popolare e richiamare al mattino, a mezzogiorno e alla sera il saluto a Maria. Altri utilizzi potranno essere richiesti e consentiti in via eccezionale da parte dell'ordinario del luogo". Ecco dunque il nuovo programma settimanale: nei giorni feriali rintocchi autorizzati dalle ore 7:30 alle ore 21 e nei festivi dalle 9 alle 21 con eccezioni quali la Veglia di Pasqua e la Notte di Natale. Regole che varranno anche per l'intensità che "deve essere regolata in modo tale che, con attenzione al contesto in cui l'edificio di culto è inserito, le campane mantengano la funzione di segno (siano quindi percepibili da parte dei fedeli) ma non siano fonte di disturbo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 23 febbraio - Serale

Il sospettato per la scomparsa di Maddie McCann a processo in Germania: è accusato di stupro

Ucraina, il libro per bambini scritto da una rifugiata: Kateryna di 10 anni