EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Polemiche in Germania: si dimette la ministra della Difesa, Christine Lambrecht

Christine Lambrecht in versione "militare".
Christine Lambrecht in versione "militare". Diritti d'autore Philipp Schulze/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Diritti d'autore Philipp Schulze/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Di Euronews Deutschland - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Giudicata inadeguata e travolta da polemiche e incomprensioni, la ministra tedesca della Difesa, Christine Lambrecht, si è dimessa. Per le "quote" al governo, probabilmente il Cancelliere Scholz la rimpiazzerà con un'altra ministra

PUBBLICITÀ

La ministra tedesca della Difesa Christine Lambrecht (57 anni) ha presentato le sue dimissioni, travolta da polemiche e incomprensioni.
L'ultima delle quali, la vicenda dei carri armati tedeschi Leopard 2, negati dalla Germania all'Ucraina e offerti - viceversi - dalla Polonia a Kiev.

Ma Christine Lambrecht (SPD) erano nel mirino della critica da tempo: accusata, tra l'altro, di aver portato con sé il figlio su un elicottero governativo, di aver sottovalutato i problemi dei veicoli da combattimento Puma (di fabbricazione tedesca, destinati alla Nato), difettosi, e per alcune goffe apparizioni pubbliche.

Michael Sohn/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Fine del viaggio ministeriale per Christine Lambrecht.Michael Sohn/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

Christine Lambrecht era stata criticata anche per un video in cui commentava la guerra in Ucraina, a Capodanno, davanti allo scoppio dei fuochi d'artificio. Un video imbarazzante. 

La stessa Lambrecht, del resto, aveva evidenziato il ruolo troppo marginale del Ministero della Difesa in Germania.

il Cancelliere tedesco Olaf Scholz ha preso atto delle dimissioni della sua ormai ex ministra e ha dichiarato che è "importante" rispettare le quote all'interno del governo, il che significa che anche il prossimo ministro della Difesa sarà probabilmente una donna.

Diversi nomi circolano sulla stampa, tra cui quello di Eva Högl, commissario alla Difesa al Bundestag e responsabile di un rapporto annuale sullo stato dell'esercito, ma anche di Lars Klingbeil, co-leader del partito SPD, lo stesso di Christine Lambrecht.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Germania inaugura un nuovo terminale GNL nel Baltico

Germania: Greta Thunberg con gli attivisti a Lüzterath

Ucraina-Polonia-Lituania: sotto il segno del "Leopard"