Sisto, ipotesi scudo nasce da uno studio promosso anche dal Mef

Non si tratta di un condono
Non si tratta di un condono
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 DIC - "La proposta sullo "scudo" nasce da uno studio interministeriale, promosso dal Mef e dal ministero della Giustizia. In una delle riunioni, a cui ho partecipato assieme al collega del Mef Maurizio Leo, è stata esaminata la possibile estinzione dei reati 'per comportamento riparatorio': tu paghi il cento per cento di quel che devi pagare e a fine corsa, se hai pagato tutte le rate unitamente ad una sanzione ridotta, estingui i cosiddetti 'reati formali', i piccoli reati. Questo è stato il principio che i due ministeri insieme hanno valutato: non è affatto un condono". Così a Radio Anch'io il viceministro alla Giustizia Francesco Sisto (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, aumentano gli aiuti umanitari ma preoccupa la crisi idrica

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Le notizie del giorno | 12 aprile - Serale