Torna il Festival del Classico, si riflette sul lavoro

Tra gli ospiti Ascanio Celestini, Gian Luigi Beccaria e Cacciari
Tra gli ospiti Ascanio Celestini, Gian Luigi Beccaria e Cacciari
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 11 NOV - E' dedicata al tema del lavoro la quinta edizione del Festival del Classico, progetto della Fondazione Circolo dei lettori, presieduto da Luciano Canfora e curato da Ugo Cardinale, a Torino dall'1 al 4 dicembre. Grandi ospiti, studenti e studiosi, alunni e accademici danno voce ai testi classici rendendoli attuali. Il tema del lavoro è affrontato da diversi punti di vista: filosofico, filologico, storico, sociale, politico, linguistico. Spettacoli, letture, conversazioni e incontri animano diversi luoghi della cultura torinesi: tra gli ospiti l'attrice Anna Bonaiuto legge testi sull'utopia del non lavoro al Circolo dei lettori, alle Ogr Ascanio Celestini recita testi classici contemporanei sul lavoro in fabbrica, al museo della chimica Mu-Ch di Settimo Torinese, dove ha lavorato per decenni Primo Levi, Gian Luigi Beccaria legge scritti sui suoi lavori. Il sociologo e studioso del lavoro Daniel Mercure dialoga in collegamento dal Canada con il filosofo Giuseppe Cambiano; la giornalista Francesca Mannocchi discute di immigrazioni e umanità errante dall'antichità a oggi insieme a Luciano Canfora e al direttore di YouTrend Lorenzo Pregliasco; il filosofo Massimo Cacciari ragiona sul tema del lavoro a partire dal mito di Prometeo, mentre di sciopero e diritti dei lavoratori nell'Antico Egizio discutono il direttore del Museo Egizio Christian Greco e Rita Lucarelli, egittologa della Berkeley Uc. Gli studenti delle scuole superiori tornano come protagonisti del format Torneo di disputa classica, sfida dialettica tra studenti e studentesse dei licei del Piemonte e della Valle d'Aosta. Novità di questa edizione è il contest Leggilo e raccontalo, ideato sul modello dei Ted Talk e realizzato con l'Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, il Polo del '900, il Liceo Classico D'Azeglio e la Scuola Holden. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Inflazione nell'eurozona in calo al 2,6% a febbraio

Bangladesh: incendio in un centro commerciale a Dacca, 44 vittime

Parigi, al via il processo per l'attentato al mercatino di Natale di Strasburgo del 2018