EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

"Inchino" della Madonna davanti al boss, arresti e sequestri

Sigilli a beni per 30 milioni, blitz di CC e DIA nel Napoletano
Sigilli a beni per 30 milioni, blitz di CC e DIA nel Napoletano
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 03 NOV - E' stato documentato anche l'"inchino" della statua della Madonna davanti alla villa del boss, durante le indagini sul clan "Sangermano", organizzazione malavitosa che fa affari illeciti nel Napoletano, nell'agro nolano, ma anche in una parte della provincia di Avellino: i carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna e la DIA, coordinati dalla DDA, hanno notificato 25 misure cautelari nei confronti di presunti appartenenti alla camorra. Tra i destinatari anche i vertici del clan Agostino e Nicola Sangermano, di 42 e 44 anni. I reati ipotizzati sono molteplici: associazione di tipo mafioso, estorsione, trasferimento fraudolento di valori, illecita concorrenza, usura, autoriciclaggio e porto e detenzione illegale di armi comuni da sparo, quest'ultimi reati aggravati dalle finalità e modalità mafiose. Notificato anche un sequestro, da 30 milioni di euro, riguardanti terreni e fabbricati, società, autovetture e rapporti finanziari. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito, Starmer vuole ricostruire le relazioni con l'Unione europea

Germania, Angela Merkel compie 70 anni: una vita dedicata alla politica

Le notizie del giorno | 17 luglio - Pomeridiane