EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Rapinatore 12enne fermato a Milano, è la terza volta in 3 giorni

Carabinieri lo riaffidano a comunità da dove era già scappato
Carabinieri lo riaffidano a comunità da dove era già scappato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 15 OTT - Per l'ennesima volta - la terza solo negli ultimi tre giorni - un 12enne è stato fermato a Milano dai carabinieri con l'accusa di rapina e, non essendo imputabile, dopo essere stato segnalato all'autorità giudiziaria, è stato anche questa volta affidato a una comunità per minori. Il ragazzino, di origini marocchine, è stato bloccato la scorsa notte dai militari dopo aver derubato in piazza Duca d'Aosta, davanti alla Stazione Centrale, due turisti giapponesi di una valigia, lasciata per pochi attimi incustodita. In pochi minuti i carabinieri hanno trovato il 12enne che aveva ancora con sé una telecamera che era contenuta nella valigia - non trovata - oltre a un cellulare e a una carta di credito che erano stati sottratti poco prima a un'altra vittima. Il ragazzo, che nei giorni scorsi era stato fermato per aver rapinato un turista americano del Rolex e per aver scippato una studentessa della collanina, era stato portato in una comunità di Milano da cui però era subito scappato e dove i carabinieri, dopo averlo fermato la notte scorsa, lo hanno nuovamente riportato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: attacco armato in Daghestan, sei agenti di polizia russi uccisi

La notte di mezza estate: origine, adattamento cristiano e celebrazioni in tutto il mondo

Grecia: gli esperti mettono in guardia i turisti dai rischi delle ondate di calore