This content is not available in your region

Finlandia, la premier non ha fatto uso di sostanze stupefacenti

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
Sanna Marin, Primo ministro della Finlandia
Sanna Marin, Primo ministro della Finlandia   -   Diritti d'autore  Annti Aimo-Koivisto/Lehtikuva via AP

Lo scalpore, le polemiche e la solidarietà. Ora è arrivato anche il verdetto. La premier finlandese, Sanna Marin, è risultata negativa al test antidroga cui si era sottoposta il 19 agosto dopo la diffusione di due video dove la Marin ballava a una festa privata in casa e in un locale di Helsinki. Le immagini avevano suscitato un certo clamore in Finlandia specie da parte di alcuni parlamentari

La premier aveva negato fin da subito di aver mai fatto uso di droghe, pagando lei stessa il test "completo", secondo il comunicato stampa del governo.

I video incriminati

La movida finlandese ha una madrina d'eccezione: 36 anni, ma non una giovane donne come le altre, quella che festeggia, balla e canta con amici nel video rimbalzato sui social.

A scatenarsi in un party privato, ma divenuto di pubblico dominio, è la premier finlandese, Sanna Marin, che già in precedenza era stata criticata dai suoi detrattori per la sua partecipazione ad eventi mondani

"Questi video sono privati, sono stati girati in ambienti privati, mi dispiace siano stati diffusi al pubblico - dice Sanna Marin - ho trascorso una serata con i miei amici, a una festa, anche piuttosto vivace, ballando e cantando".

Alla domanda sull'uso di sostanze stupefacenti durante il party, la premier ha risposto di aver bevuto dell'alcol e di non aver consumato droghe. Sugli altri partecipanti alla festa - personaggi pubblici e altre celebrità finlandesi - si è limitata a dire: "Droghe? Non che io sappia"

La premier ha commentato la polemica sui video prima del meeting del gruppo parlamentare del Partito socialdemocratico: "Ho una vita privata e del tempo da trascorrere con i miei amici. Più o meno come molte persone della mia età", ha spiegato.