EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Dalla Russia in Ue passando per la Finlandia: per quanto ancora?

Aeroporto di Helsinki
Aeroporto di Helsinki Diritti d'autore Lauri Heino/Lehtikuva via AP, File
Diritti d'autore Lauri Heino/Lehtikuva via AP, File
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La premier finlandese Sanna Marin ha dichiarato che il suo paese sta rallentando le procedure di rilascio dei visti turistici ai cittadini russi

PUBBLICITÀ

Le tante auto di lusso con targa russa parcheggiate nell'aeroporto di Helsinki tradiscono l'importanza del flusso turistico russo in Europa. Con lo spazio aereo dell'Unione europea chiusoai voli dalla Russia, a causa delle sanzioni per la guerra in Ucraina, i cittadini della Federazione arrivano in auto nella confinante Finlandia, da cui prendono voli per raggiungere gli altri paesi europei.

"La Finlandia è il primo paese Schengen per molti - commenta Pekka Haavisto, ministro degli Esteri del paese -. I russi arrivano qui con visti Schengen rilasciati da paesi diversi e proseguono il viaggio attraverso l'aeroporto di Helsinki. Il flusso turistico è chiaramente aumentato da quando le restrizioni Covid in Russia sono state allentate il 15 luglio. Ora c'è un chiaro boom sia di questo turismo sia di richieste di nuovi visti".

Di recente la premier finlandese Sanna Marin ha dichiarato che il suo paese sta rallentando le procedure di rilascio dei visti turistici ai cittadini russi. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un’intervista al Washington Post ha detto che i paesi occidentali dovrebbero chiudere completamente i propri confini ai russi

Per approfondire:

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Finlandia: più vicina la costruzione di una recinzione con filo spinato al confine con la Russia

Finlandia, la premier non ha fatto uso di sostanze stupefacenti

L'Estonia vieta l'ingresso al turismo russo