This content is not available in your region

Riduzione di gas, in Germania vanno a ruba le stufe elettriche

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Le stufette elettriche vanno a ruba in Germania, in previsione dell'inverno
Le stufette elettriche vanno a ruba in Germania, in previsione dell'inverno   -   Diritti d'autore  -Screenshot- Anadolu

Preoccupati per una possibile crisi energetica quest'inverno, i tedeschi hanno già iniziato ad acquistare stufe elettriche per le proprie case. Nei primi sei mesi del 2022 sono state vendute in Germania 600.000 stufe elettriche, un aumento del 35% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. 

Un negozio di elettronica di Berlino ha finito gli stock, come ci spiega un dipendente: "Tutti vogliono comprare le stufe elettriche, ma sono completamente esaurite", dice. "Forse le stufe arriveranno a settembre, ottobre o novembre. Nessuna azienda può dire se saranno consegnate o meno. Perché tutto è completamente esaurito".

I clienti temono che l'inverno sia ancor più difficile di quanto si prevede ora. "La mia paura è che ci siano problemi", dice una donna. "Se non ho il riscaldamento e uno ha problemi di salute, come minimo avrò bisogno di un bagno caldo. Forse in futuro non potremo più fare la doccia con l'acqua calda, non lo so".

Un terzo delle forniture di gas in meno

Con la riduzione delle forniture attraverso il gasdotto NordStream, che trasporta il gas russo verso l'Europa, secondo gli esperti quest'inverno la Germania avrà probabilmente una riduzione del 30% delle forniture. "I consumatori sentiranno l'impatto", spiega Thomas O'Donnell, esperto di petrolio e gas. "In Germania ci hanno già detto che i termostati dovrebbero essere abbassati da 22 gradi a 17, forse anche meno".

Quello che ci aspetta, dopo un'estate rovente, sarà un inverno al fresco, forse anche troppo.