This content is not available in your region

Un encomio del Comune alle famiglie che adottano un cane

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Il sindaco di Pimonte: "un toccasana per l'anima"
Il sindaco di Pimonte: "un toccasana per l'anima"

(ANSA) – NAPOLI, 24 LUG – “Un cagnolino in famiglia è quanto
di più bello ci possa essere. È un toccasana per l’anima, ne
sono convinto. Ecco perché da Sindaco faccio un appello a tutti
i cittadini di Pimonte: ‘adottate i nostri cani rinchiusi nel
canile di Ottaviano’”. E’ l’appello di Francesco Somma, l’attivo
sindaco del piccolo comune di Pimonte, 6.000 abitanti alle
pendici dei Monti Lattari, nel Napoletano. Per chi aderirà
all’iniziativa nessuna ricompensa, ma un “pubblico encomio per
la bella azione compiuta”. L’appello del sindaco è appena stato
pubblicato su Facebook è sta già ricevendo decine di commenti
entusiastici. Il Comune di Pimonte, spiega il sindaco, “spende ogni anno
quasi 11mila euro per tenere 11 cagnolini presso il canile di
Ottaviano. Questi cani potrebbero essere felici in famiglia se
solo i nostri cittadini lo volessero. Da qui il mio appello che
spero venga accolto da 11 belle famiglie. Dare una nuova casa a
questi piccolini non solo è una bellissima dimostrazione di
affetto per i nostri amici a 4 zampe ma sarà anche un’azione
meritoria da cittadini che tengono al proprio paese perché ci
consentirà di usare più risorse per Pimonte”. Il periodo estivo, com‘è noto, è purtroppo quello che
registra il più alto tasso di abbandoni: “Non fatelo, non
abbandonate gli animali”, dice Somma. “Loro sono parte delle
nostre famiglie. Per noi ci sono sempre. L’abbandono è un
reato”. Il sindaco Somma si mette a completa disposizione per trovare
casa agli undici cani. “Chi vuole adottare o chiedere
informazioni può scrivere direttamente a me o venire a trovarmi
in Comune”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.