This content is not available in your region

Judo, a Budapest grandi emozioni non solo sul tatami

Access to the comments Commenti
Di euronews
La grande impresa di Heydarov
La grande impresa di Heydarov   -   Diritti d'autore  International Judo Federation   -  

Apertura toccante al Grand Slam di judo a Budapest: oltre 200 judoka rifugiati ucraini che vivono in Ungheria hanno condiviso il tatami di gara, con i loro idoli sportivi.

Celebrazione che è stata seguita da un altro momento emozionante, un minuto di silenzio in memoria dell'ex primo ministro giapponese Shinzo Abe, ucciso pochi giorni fa.

Marius Vizer, Presidente della federazione internazionale, accompagnato dal suo vice, László Toth , ha aperto l'evento a fianco del Ministro della Difesa ungherese, Kristóf Szalay-Bobrovniczky.

Nella categoria -63 kg la giapponese Horikawa ha sorpreso la polacca Szymanska con un rapido gioco di gambe, mettendo a segno Waza-ari. Con grande stoicismo , ha conquistato il suo terzo oro nel Grande Slam.

Il Presidente del Montenegro, Milo Đukanović, ha consegnato le medaglie.

"Ho fatto quello che facevo in allenamento, e sono contenta di aver fatto centro all'inizio, ma poi ero un po' frustrata perché l'ippon è stato cambiato in waza-ari, ma sono contenta di aver continuato senza cambiare ritmo".
Megumi Horikawa
campionessa Judo

Nella categoria -73 kg Heydarov dell'Azerbaigian ha sconvolto il campione del mondo in carica Shavdatuashvili, contrastandolo nel Golden Score: grande entusiasmo per aver vinto un incontro così importante e premiazione con medaglie consegnate dal Ministro della Difesa ungherese S.E. Kristóf Szalay-Bobrovniczky.

"Oggi, quando mi sono svegliato, mi sentivo molto fresco e sentivo che sarei stato in finale, e sapevo che non l'avrei mai data vinta al mio avversario, quindi sapevo che avrei vinto la medaglia d'oro".
Hidayet Heydarov
campione di Judo

Categoria -70 kg, un perfetto esempio di azione-reazione: la giapponese Nizoe ha superato l'attacco di Butkereit e ha ottenuto un ippon, mentre i tifosi locali, entusiasti per un judo così bello, si sono congratulati con lei per la sua performance.

La medaglia le è stata consegnata dal presidente e amministratore delegato della OTP Bank, Sandor Csanyi.

Infine per la categoria -81 kg il brasiliano Schimidt ha sconfitto l'argento olimpico Saeid Mollaei.

Le medaglie sono state consegnate dal Segretario di Stato ungherese per lo Sport, Adam Schmidt.

E’ stata una giornata di festa per tanti bambini ungheresi che hanno tifato per i loro eroi che hanno combattuto duramente sul terreno di casa. In attesa dei pesi massimi l'Ungheria punta ad ottenere altri ori.