EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Suora uccisa a Haiti: era preoccupata per violenza nel Paese

Sconcerto e dolore in Brianza per la sua morte
Sconcerto e dolore in Brianza per la sua morte
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LECCO, 26 GIU - Suor Luisa Dell'Orto, uccisa ad Haiti, aveva scritto una lettera in occasione della Pasqua a parenti e a conoscenti della comunità di Lomagna (Lecco) di cui era originaria, esprimendo la sua preoccupazione per la situazione di violenza generale nel Paese caraibico. Nella comunità della zona la notizia della sua morte ha generato dolore e sconcerto. Secondo quanto saputo dai residenti, risulta che la religiosa, appartenente all'ordinedelle Piccole Sorelle del Vangelo, si trovasse in auto e sia stata avvicinata da malviventi che hanno sparato almeno tre colpi verso l'auto uccidendola all'istante. E' però una ricostruzione ancora da verificare con precisione. Suor Luisa si trovava a Port-au-Prince, missione in cui operava dal 2002, nel centro "Kay Chal", che accoglie centinaia di giovani dalle città disagiate. Alla religiosa, in provincia di Lecco era stato anche assegnato il premio "Fumagalli-Cazzaniga" di Casatenovo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Repubblica Democratica del Congo, il portavoce dell'esercito: "Sventato un tentativo di golpe"

Iran: atterraggio brusco per l'elicottero del presidente Raisi, maltempo complica le ricerche

Guerra in Ucraina: entrata in vigore la legge sulla mobilitazione, cosa prevede