Azzannato da due Pit Bull, muore 66enne senza fissa dimora

Nelle campagne del Foggiano, cani non avrebbero avuto guinzaglio
Nelle campagne del Foggiano, cani non avrebbero avuto guinzaglio
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CERIGNOLA (FOGGIA), 19 GIU - Un 66enne senza fissa dimora è morto dopo essere stato azzannato da due cani Pit Bull, all'alba di oggi, in una masseria abbandonata nelle campagne di Cerignola, nel Foggiano. A quanto si apprende i due animali erano liberi quando hanno aggredito l'uomo, che sarebbe originario dell'est Europa. A chiamare i soccorsi sarebbe stato un passante che ha sentito le urla della vittima. Quando i carabinieri sono arrivati hanno trovato il proprietario dei due cani, un uomo polacco che abita in una vicina masseria, che cercava di allontanare gli animali dalla vittima. Anche il proprietario dei cani è stato azzannato ad una mano. I due Pit Bull sono stati sedati e affidati al servizio veterinario dell'Asl di Foggia. Sull'accaduto indagano i carabinieri. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee

Sydney, attacco con coltello in una cchiesa: feriti diversi fedeli e il vescovo, nessuna vittima