This content is not available in your region

Gdf Como scopre 17 lavoratori in nero

Access to the comments Commenti
Di ANSA
13 italiani, di solito irregolarità riscontrate per stranieri
13 italiani, di solito irregolarità riscontrate per stranieri

(ANSA) – MILANO, 01 GIU – Diciassette lavoratori impiegati
“in nero” e due impiegati in modo irregolare sono stati scoperti
dalla Gdf di Como in vari controlli, da cui si evince, tra
l’altro, che 13 dei 19 identificati sono di nazionalità italiana
a dispetto della solita prevalenza di queste irregolarità ai
danni di stranieri. In particolare, secondo quanto riferito dal Comando
provinciale di Como, i finanzieri della Compagnia di Olgiate
Comasco (Como) hanno scoperto, in tre pizzerie, una nel comune
di Villa Guardia (Como) e due nel comune di Olgiate Comasco
(Como), due italiani, due pakistani, un egiziano e un albanese a
lavorare senza contratto. In un bar ad Appiano Gentile (Como),
hanno trovato altri due lavoratori italiani e uno romeno e
infine, in una gelateria sempre a Villa Guardia (Como), è stato
scoperto un ulteriore lavoratore, anch’egli italiano. I finanzieri della Compagnia di Erba, hanno scoperto, in una
pizzeria, in un ristorante e in un bar nei comuni di Cabiate,
Mariano Comense e Cantù, tutti in provincia di Como, 4
lavoratori in nero (tre italiani e un venezuelano) oltre a due
lavoratori irregolari di nazionalità italiana. Un altro
lavoratore in nero è stato scoperto intento a prestare la sua
opera in un salone da parrucchiere nel comune di Erba (Como).
Nel contempo, i finanzieri del Gruppo Como, accedendo presso un
ristorante in Como, hanno scoperto un altro lavoratore in nero
di nazionalità italiana mentre, in un bar, situato sempre in
Como, sono stati trovati altri 2 lavoratori italiani in “nero”.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.