EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Loreto: il 14 luglio un concerto di Muti per la pace

Visita del maestro oggi al santuario mariano
Visita del maestro oggi al santuario mariano
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTÀ DEL VATICANO, 27 MAG - Il Santuario Internazionale della Santa Casa di Loreto ospiterà il prossimo 14 luglio l'iniziativa "le vie dell'amicizia", progetto di Ravenna Festival, con il patrocinio della Delegazione Pontificia. Riccardo Muti guiderà la sua Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, il Coro Cremona Antiqua preparato da Antonio Greco e il Coro del Teatro dell'Opera Nazionale d'Ucraina "Taras Shevchenko" guidati da Bogdan Plish. La musica che spazierà dal Magnificat di Vivaldi, con il soprano Arianna Vendittelli e il contralto Margherita Sala, alle voci di cento bambini che si levano nell'Ave verum corpus di Mozart, dal Concerto n. 1 K 412 di Mozart affidato al cornista Felix Klieser, allo Stabat Mater e il Te Deum di Verdi, sarà "un ecumenico intreccio di voci, culture e spiritualità che trova unità nella più spontanea delle invocazioni: quella alla Madre, immagine di tutte le madri". Oggi il maestro Muti, insieme alla moglie e al suo staff, ha fatto visita al Santuario lauretano accompagnato dall'arcivescovo Mons. Fabio Dal Cin. "Credo che questo evento" ha affermato l'Arcivescovo "sia un messaggio di speranza, di amicizia e di pace. Proprio per le preoccupanti sfide come la guerra scoppiata nel cuore dell'Europa, questo momento musicale diventa un'importante occasione per fare spazio alla speranza". Nel suo intervento il M. Muti ha raccontato il significato dei "viaggi dell'Amicizia "appuntamento fisso annuale. "I nostri viaggi dell'amicizia sono iniziati a Sarajevo in una città devastata e distrutta. Questo viaggio a Loreto ha un significato ancora più profondo: quando noi portiamo i viaggi dell'amicizia normalmente andiamo verso i luoghi sofferenti per trasmettere un messaggio di amore e spiritualità attraverso la musica. Qui è diverso perché questo luogo non è un luogo di guerra, ma di pace, di profonda spiritualità. Spero che questo messaggio possa giungere in tutto il mondo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mar Rosso, gli Stati Uniti: "Nave greca attaccata dagli Houthi"

Trump, processo verso la fine: sentenza attesa entro la settimana

Gaza, carri armati nel centro di Rafah: Israele, Usa ed Europa divisi dopo attacchi a campi profughi