Nasce Museo emigrazione, nonno Bergoglio accoglie visitatori

Realizzato a Genova. Franceschini: l'Ellis Island italiana
Realizzato a Genova. Franceschini: l'Ellis Island italiana
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 11 MAG - Una videoproiezione 3D del nonno materno di Papa Francesco, Francesco Sivori, accoglierà i visitatori del nuovo Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana (Mei) inaugurato a Genova alla Commenda di San Giovanni di Prè. "La scelta su dove collocare il Museo nazionale dell'emigrazione Italiana (Mei) non poteva che ricadere su Genova per quello che ha rappresentato nella storia dell'emigrazione italiana". Lo afferma il ministro della Cultura Dario Franceschini in occasione dell'inaugurazione del Mei. "La prima volta che sono andato a Ellis Island molti anni fa ho potuto incontrare le storie straordinarie degli emigrati italiani, ho pensato subito come mai in Italia non c'era un luogo come quello - ricorda Franceschini -. E mi sono messo ad approfondire la storia un po' sfortunata e accidentata della realizzazione del museo dell'emigrazione al Vittoriano che non è mai veramente decollato, quindi abbiamo pensato che lo Stato italiano dovesse creare un luogo importante all'altezza delle storie straordinarie dei nostri emigrati, e la scelta non poteva che ricadere su Genova". Per la vicepresidente del Parlamento europeo, Pina Picierno, il nuovo museo "è un tassello per la memoria collettiva del Paese". La struttura si sviluppa su 2.800 metri quadrati su tre piani ed è suddivisa in 16 aree tematiche. Sono oltre 200 le storie di emigrazione raccolte all'interno del Mei, 1.300 le immagini d'archivio. I visitatori possono interagire con spazi e oggetti vivendo esperienze virtuali a 360 gradi, consultabili oltre 5 milioni di documenti di viaggio di emigrati italiani. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Serale

Nato: Ungheria ratifica la richiesta d'adesione della Svezia. Budapest era l'ultimo ostacolo

Guerra in Ucraina, cinque civili morti e dieci feriti: attacchi russi in diverse regioni