Rifiuti: dissesto Biancamano, 3 arresti

L'azienda opera nei rifiuti in un contesto nazionale
L'azienda opera nei rifiuti in un contesto nazionale
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 05 MAG - La Guarda di Finanza di Milano, coordinata dalla Procura, sta eseguendo tre arresti, uno in carcere e due ai domiciliari, e due misure interdittive, nell'ambito di una indagine sul dissesto del gruppo Biancamano, ora in amministrazione straordinaria. Inoltre, attraverso il canale rogatoriale, ha sequestrato 4 milioni di euro. I reati ipotizzati sono bancarotta e 'market abuse'. Le indagini della fiamme gialle coordinate dai pm Roberto Fontana e Luigi Luzi, hanno consentito di ricostruire un complesso e capillare sistema distrattivo. In carcere è finito l'ex presidente e fondatore, imprenditore ligure e residente in Svizzera, Giovanni Battista Pizzimbone. L'azienda quotata in borsa e di rilevanza nazionale opera nel settore di raccolta e gestione di rifiuti in vari comuni italiani. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, un anno di guerra: donatori a Parigi, Germania promette milioni di aiuti

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee