This content is not available in your region

Ucraina, la situazione a Kiev, dietro una calma apparente: "Timori di nuovi attacchi russi"

Access to the comments Commenti
Di Da Kiev: l'inviato Sérgio Ferreira de Almeida,
euronews_icons_loading
L'inviato a Kiev, Sérgio Ferreira de Almeida,
L'inviato a Kiev, Sérgio Ferreira de Almeida,   -   Diritti d'autore  Euronews

KIEV (UCRAINA) - Il racconto del nostro inviato Sérgio Ferreira de Almeida, a Kiev.

"Dopo giorni di calma, il timore di nuovi attacchi a Kiev è in aumento. Il capo dell'ufficio del presidente ucraino, Andriy Yermak, è convinto che la Russia stia cercando qualsiasi pretesto per lanciare nuovi attacchi alla capitale ucraina.

Questa è la risposta di Yermak alle accuse di Mosca, secondo cui le truppe ucraine starebbero attaccando il suolo russo.
In risposta, il Cremlino assicura che è pronto ad andare avanti con attacchi su punti strategici, inclusi obiettivi militari qui nella capitale ucraina.
E questa è anche una risposta russa alle accuse fatte dalle autorità locali di Belgorod, città russa, che accusano le truppe ucraine di aver sabotato e distrutto parte di un ponte ferroviario, che serve a rifornire le truppe russe che sono nel sud dell'Ucraina.

Queste accuse e minacce stanno di nuovo salendo di tono, ma le autorità ucraine garantiscono di essere pronte a qualsiasi evenienza, compreso fronteggiare nuovi attacchi missilistici qui a Kiev".

AP/AP
Accade a Kiev: Zelensky con i presidenti di Lituania, Polonia, Lettonia e Estonia. (13.4.2022)AP/AP

Risorse addizionali per questo articolo • EDIZIONE ITALIANA: CRISTIANO TASINARI