This content is not available in your region

Gli Stati Uniti aumenteranno le forniture di gas all'Unione Europea

Access to the comments Commenti
Di Annalisa Cappellini
euronews_icons_loading
Gli Stati Uniti aumenteranno le forniture di gas all'Unione Europea
Diritti d'autore  Evan Vucci/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Bruxelles e Washington si sono mostrati oggi più uniti che mai contro Mosca. La presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden hanno annunciato oggi una partnership strategica nel settore energetico, per garantire l'autosufficienza degli Europei. Gli Stati Uniti venderanno all'Unione15 miliardi di metri cubi supplementari all'anno di gas naturale liquefatto (GNL), già a partire dal 2022.

"Oggi abbiamo trovato un accordo per un piano congiunto per aiutare l'Unione europea a raggiungere questo obbiettivo e per accelerare le transizione ecologica", ha dichiarato Joe Biden.

"Ridurre la dipendenza dalle energie fossili russe"

"Come sapete, siamo intenzionati a ridurre la nostra dipendenza dalle energie fossili russe e in seguito a liberarcene", ha aggiunto Ursula Von der Leyen. "Possiamo raggiungere il nostro obbiettivo solo investendo nelle energie rinnovabili e nel gas naturale liquefatto. Vogliamo diversificarci dalle forniture russe e lavorare con partner di cui fidiamo", ha dichiarato la presidente della Commissione.

Secondo le parole di Von der Leyen, l'unione si affrancherà dall'energia russa già nel 2027. Le forniture promesse da Washington rappresenterebbero per l'Europa un terzo della quantità che arriva attualmente dalla Russia. L'Ue punta però a importare circa 50 miliardi di metri cubi all'anno dagli Stati Uniti fino al 2030, ha detto la leader europea.

Un'alleanza Ue-Stati Uniti rafforzata

Durante la conferenza stampa congiunta seguita all'incontro a porte chiuse, i due leader hanno dato prova di un'intesa transatlantica evidentemente rafforzata. "In un mondo governato dal caos, noi restiamo uniti nel portare avanti valori fondamentali, in cui i nostri cittadini credono", ha scritto Ursula Von der Leyen in un tweet. Un'alleanza rafforzata insomma, in risposta alle azioni di Vladimir Putin in Ucraina: "siamo determinati a condannare la guerra brutale della Russia", ha concluso la presidente della Commissione.

Ue e Stati Uniti agiranno congiuntamente anche per l'assistenza umanitaria per i civili ucraini, a cui dedicheranno 1,5 miliardi di euro supplementari. Circa due terzi della cifra saranno forniti da Washington, un terzo da Bruxelles.

Tra gli altri temi affrontati nell'incontro bilaterale, anche la questione sensibile del trasferimento dei dati personali, sui cui è stato trovato un accordo. Il nuovo patto "sostituirà gli accordi precedenti", annullati dalla corte europea per problemi di spionaggio, ha dichiarato Biden.