Lite per la mascherina, a processo a Roma attore Popolizio

Accusato di lesioni personali,episodio l'anno scorso a mercatino
Accusato di lesioni personali,episodio l'anno scorso a mercatino
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 22 MAR - E' accusato di avere aggredito un uomo sferrandogli un pugno in faccia e causandogli ferite giudicate guaribili in 15 giorni. Per questo l'attore Massimo Popolizio, accusato di lesioni personali, dovrà affrontare un processo davanti al giudice di pace di Roma. La prima udienza è stata fissata al prossimo 17 giugno. Il fatto è avvenuto il 23 gennaio dello scorso anno all'interno di un mercatino dell'usato della Capitale. L'attore, a seguito di una discussione nata perché la vittima si era abbassata "la mascherina per soffiarsi il naso", ha aggredito l'uomo "colpendolo con un pugno al volto - è detto nel capo di imputazione - cagionandogli lesioni" al bulbo oculare. La vittima, 53 anni, si è quindi recata al pronto soccorso per farsi medicare e refertare e dopo alcuni giorni ha presentato una denuncia ai danni dell'artista. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alta tensione tra Moldova e Transnistria, Tiraspol chiede l'intervento della Russia per i dazi

La Germania media per la pace tra Azerbaigian e Armenia

Guerra in Ucraina, Zelensky al vertice in Albania chiede più munizioni