This content is not available in your region

ESA: missione Exomars sospesa, salta l'accordo con l'Agenzia spaziale russa

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Peter Dejong/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved

La missione ExoMars dell'Agenzia spaziale europea (prevista tra qualche mese e volta ad esplorare Marte) è stata sospesa in seguito alla cessazione della cooperazione con l'agenzia spaziale russa Roscosmos a causa dello scoppio della guerra.

"È stato deciso - dice Josef Aschbacher, direttore generale dell'Agenzia spaziale europea - che questo lancio non può avvenire date le circostanze attuali, soprattutto per le sanzioni imposte dai nostri Stati membri.

E questo rende praticamente e politicamente impossibile ipotizzare un lancio di ExoMars a settembre".

La missione doveva partire da Baikonur utilizzando il lanciatore russo Soyuz.

AOES medialab M.Thiebaut/ESA-AOES medialab
AP PhotoAOES medialab M.Thiebaut/ESA-AOES medialab

"Il lander - ribadisce Aschbacher - è l'elemento in cui la tecnologia russa è coinvolta ed è necessario nell'attuale configurazione.

Ci è stato chiesto di avviare studi tecnici per vedere quali sono le opzioni sul fronte dell'Europa, da sola o con altri partner".

Il futuro della missione, già ritardata a causa della pandemia, ora è incerto: a causa dell'allineamento dei pianeti, l'opzione pianeta rosso è percorribile una volta ogni due anni.

Chissà che una collaborazione con la NASA non renda il tutto nuovamente possibile, sta di fatto che i russi annunciano la conduzione in solitaria di una missione su Marte.