Si dimette consiglio Castelrotto in rotta con sindaco no vax

Primo cittadino over 50 partecipava alle sedute
Primo cittadino over 50 partecipava alle sedute
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLZANO, 17 MAR - L'intero consiglio comunale di Castelrotto, in Alto Adige, si è dimesso in protesta contro il sindaco Andreas Colli, che in questi mesi ha assunto in più occasioni posizioni no vax. La famosa goccia che ha fatto traboccare il vaso - scrive il portale news Salto.bz - sarebbe stato il diniego del primo cittadino di farsi vaccinare, nonostante abbia più di 50 anni. In merito all'obbligo di Super green pass in consiglio comunale, Colli aveva risposto che l'avrebbe controllato lui di persona. All'ultima seduta però non avrebbe controllato i qr dei consiglieri e non avrebbe neanche lasciato l'aula. A questo punto le delibere rischiavano di essere annullate. Nei prossimi giorni la giunta provinciale dovrà nominare un commissario che guiderà il centro turistico alle elezioni comunali. Secondo Salto.bz, Colli potrebbe ricandidarsi con una lista no vax. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: il Wfp annuncia sospensione aiuti alimentari nel nord della Striscia

L'attività russa ad Adiivka "è rallentata drasticamente" dopo la conquista della città

Grecia, protesta degli agricoltori ad Atene: almeno duecento trattori