This content is not available in your region

Ucraina, "guerra amarcord": blindati russi con le bandiere dell'Unione Sovietica

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Ucraina, "guerra amarcord": blindati russi con le bandiere dell'Unione Sovietica
Diritti d'autore  AP Photo

La guerra di Putin si è fermata al secondo millennio. Le immagini mostrano colonne di veicoli blindati che avanzano in Ucraina e sui quali sventolano le bandiere dell'ex Unione Sovietica.
Il video è stato reso pubblico dal Ministero della Difesa russo. 

Nonostante gli accordi per una breve tregua che consenta i corridoi umanitari, l'invasione delle truppe russe continua a est e a sud, anche se più lentamente del previsto. 

Nessuna guerra lampo per Putin: l'esercito ucraino è riuscito a rallentare l'avanzata, che però sta lasciando segni indelebili. Le immagini satellitari mostrano le cicatrici dell'attività militare nei pressi di Kiev e alcuni dei danni prodotti dai raid aerei e dai bombardamenti dell'artiglieria. 

Sul terreno, gli attacchi hanno lasciato un numero indeterminato di morti da entrambe le parti, molti dei quali civili. Secondo fonti ufficiali, almeno 474 sono morti dall'inizio dell'invasione, anche se l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati sostiene che il conteggio sia incompleto e il numero probabilmente molto più alto. 

Il presidente ucraino Zelenskyy preme per una no fly zone, che la Nato dice di non poter sostenere. Nel frattempo, nella città assediata di Mariupol, sotto costante bombardamento russo, si seppelliscono frettolosamente e senza tante cerimonie le vittime civili e militari.
Anche l'ospediale pediatrico della città è stato colpito. 

"Non è un motivo sufficiente per chiudere gli spazi aerei" è la domanda di Zelenskyy?