EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Carceri: detenuto aggredisce gli agenti a Sassari

Sindacato, è allarmante e servono dispositivi anti-aggressione
Sindacato, è allarmante e servono dispositivi anti-aggressione
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SASSARI, 23 FEB - Due agenti della Polizia penitenziaria sono stati aggrediti ieri sera da un detenuto nel carcere di Bancali e sono dovuti ricorrere alle cure del Pronto soccorso. Lo denuncia il segretario regionale del sindacato PolGiust, Elia Falchi, secondo il quale l'uomo ha prima devastato la sua cella, allagandola e distruggendo gli arredi, poi ha minacciato i poliziotti penitenziari che cercavano di intervenire per tranquillizzarlo. Dopo essere riusciti a entrare nella cella di pernottamento i poliziotti sono stati colpiti dal detenuto con calci, pugni e morsi. "I due agenti feriti sono stati prima medicati dai sanitari in servizio nell'istituto penitenziario, poi accompagnati al Pronto soccorso dell'ospedale Santissima Annunziata per ulteriori accertamenti", spiega ancora Falchi. "Oggi più che mai la situazione nelle nostre patrie galere resta allarmante e la realtà è che i nostri poliziotti continuano a essere aggrediti senza alcun motivo o apparente ragione, forse è arrivato il momento che la Polizia Penitenziaria venga equipaggiata di quei dispositivi anti-aggressione tanto decantati", commenta il segretario nazionale PolGiust, Roberto Melis. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia: la presidente Zourabichvili pone il veto alla 'legge russa'

Nuova Caledonia: sesta vittima durante le proteste, perché Parigi accusa l'Azerbaijan

Maltempo in Europa: inondazioni in Germania, Scholz annulla comizio elettorale